67 – FRONTIERE, MURI, CARTE, MAPPE. METAFORA DI ESCLUSIONE O PREMESSA DI INTEGRAZIONE?

DocenteAndrea Giordano
GiornoMartedì  
Orario15.00 – 17.15
PeriodoDal 15.3.2022 al 24.5.2022
SedeMutuo Soccorso (€ 40)
ArgomentoGeopolitica (max. 55)
PresentazioneTracciare e difendere confini, erigere muri e barriere, descrivere un territorio mediante carte e mappe, rappresentano processi sociali ed azioni di cui, nel nostro complesso presente, vediamo numerosi esempi. Basti pensare alla costruzione del muro anti-immigrati tra USA e Messico, cavallo di battaglia dell’“America First”, o ancora alla barriera che dovrebbe difendere Israele dal terrorismo. Un’epoca meno recente è stata segnata dal muro per eccellenza, ferita dolorosa aperta nel corpo di Berlino, la cui caduta ha inaugurato quella che Francis Fukuyama ha definito “epoca della fine della storia”. Fin da quando la nostra specie ha in parte abbandonato il nomadismo, la divisione dello spazio e il tracciamento dei confini ha rappresentato la premessa indispensabile della relazione tra gruppi umani e spesso del conflitto tra gli stessi. Anche la rappresentazione della terra tramite le carte geografiche ha risposto all’esigenza di definire un confine: si tratta di un’azione di conoscenza, ma anche di legittimazione di conquiste e di esclusioni. Il percorso è finalizzato a fornire strumenti interpretativi a chi voglia capire perché, invece di sparire, nella globalizzazione i confini si sono trasformati in invalicabili muri.  
Tutor 
Calendario  
115.03.2022Introduzione al corso: finalità, obiettivi, argomenti. Riflessione sulla relazione tra pandemia di Covid-19 e confini Tre casi emblematici della geopolitica del Covid: Italia, Unione Europea, Cina. La geografia dell’incertezza nei suoi dispositivi generatori: confinamento-lockdown; luoghi che diventano spazi; confini collettivi ed individuali; la virtualizzazione abbatte i confini?  
222.03.2022Concetti fondamentali: confine, frontiera, limite, muro. I fondamenti della geografia del confine, della divisione, dell’inclusione e dell’esclusione, della costruzione di identità semplificate o complesse. La logica di Westfalia e dello stato nazionale versus la logica della globalizzazione. Confini distrutti e ricostruiti, muri distrutti ed edificati. Teicopolitica (politica dei muri) come politica delle barriere per escludere o proteggere  
329.03.2022Filosofia dei confini e dei muri. Il confine come strumento geopolitico e come dispositivo di potere; come si crea un confine-la ricerca di un modello; Searle, Rousseau e il concetto di origine del confine. Il confine come “dispositivo”; Foucalt. La logica degli attraversamenti quotidiani e delle pratiche di cittadinanza come fondamento del concetto di confine.
Un modello storico dell’esclusione dello straniero: il ghetto di Venezia; la radice antisemita, le teorie complottiste: ebrei, lebbrosi, streghe; le “Pasque di sangue”. Lo specifico del ghetto nelle sue complesse articolazioni urbanistiche, sociali, antropologiche. Un dispositivo per la nullificazione: i ghetti polacchi e il ghetto di Varsavia  
             
405.04.2020Per una storia dei confini con particolare attenzione ai confini storici della Lombardia e dell’Italia. Casi esemplari: la Venezia Giulia e l’Alto Adriatico, un confine difficile da definire; Nizza e Savoia. Studio di caso: il dissidio italo-svizzero sul confine dell’Alpe di Claivarola. Studio di caso: la diatriba geografica sul confine naturale italiano  
512.04.2020Romolo, Remo, Roma: un fratricidio alle origini del conflitto sui confini. Mura storiche: organizzare lo spazio, difendersi, sacralizzare; il pomerium; la muraglia cinese ed il vallo di Adriano. Per un’antropologia del confine: le lettere di Vindolanda  
626.04.2020Tracciare confini. Casi storici esemplari di strutturazione dei confini: – La Centuriazione romana – Lo Zoning – Il Boundary Making  
703.05.2022Come si traccia un confine. Alle origini del conflitto tra India e Pakistan. La guerra dimenticata: il Kashmir; Il confronto Cina-india-Pakistan: siamo alle soglie di un conflitto? Il secessionismo e il problema Bangladesh  
810.05.2022Il problema del confine tra Israele ed i paesi arabi. Insediamenti di coloni, profondità strategica ed i due stati. Confini ed ideologia. La grande Israele. Palestinesi, patria, identità. Protocollo Balfour. La guerra eterna: in Medio Oriente le guerre non finiscono mai?

917.05.2022I rapporti tra le Coree: la permanenza della geopolitica della guerra fredda. Il trentottesimo parallelo. Il muro di Berlino come disposizione geopolitica all’evitamento del confronto nucleare: J.F.Kennedy “non è la soluzione ideale, ma meglio un muro che una guerra”

1024.05.2022Il muro di Trump? storia della geopolitica del Texas e geopolitica del confine tra USA e Messico;USA un paese che deve obbedire ad un “destino manifesto”; confini che stanno stretti.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *