TERZA UNIVERSITA’ VISITE CULTURALI SETTEMBRE-DICEMBRE 2022

*Tutte le partenze sono da intendersi presso la stazione delle autolinee di Bergamo in viale degli arrivi.

*Tuttavia se qualcuno arriva da fuori Bergamo, può lasciare l’auto alla piazza del mercato vicino alla Coop di via dell’Autostrada (via Pietro Spino 102 è l’indirizzo preciso e questa è la posizione su Google: POSIZIONE) e previa richiesta in sede di iscrizione, può salire alla fermata della Coop.

*Potrebbe essere necessario un ritocco dei prezzi nel caso in cui il costo del carburante dovesse salire oltre i limiti previsti.

858 – Una giornata nei colli Euganei. Villa del Catajo. Villa Barbarigo.


Martedì 20 settembre. Giornata intera.


Il castello del Catajo è un monumentale edificio di 350 stanze, considerato la reggia dei Colli Euganei; fu costruito a partire dal XVI secolo da Pio Enea I Obizzi presso Battaglia Terme, in provincia di Padova. Venne in seguito trasformato in reggia ducale dalla famiglia Asburgo-Este, duchi di Modena e Reggio, e infine eletto residenza di villeggiatura degli Asburgo, imperatori d’Austria. Il castello è ancora oggi di proprietà privata e aperto al pubblico con funzione museale. Il piano nobile conserva uno dei più importanti esempi di pittura autocelebrativa del nord Italia, opera di Giovanni Battista Zelotti, allievo di Paolo Veronese. Villa Barbarigo, Pizzoni Ardemani è una villa veneta costruita nel Seicento, su commissione del nobile veneziano Francesco Zuane Barbarigo. Il parco della villa di Valsanzibio copre un’area di 15 ettari ed è un raro esempio di giardino simbolico seicentesco, che presenta un complesso sistema di fontane tutte funzionanti. Il giardino della villa è stato recentemente insignito del premio internazionale “Il più Bel Giardino d’Europa”.
Accompagna Anna Nasi. Partenza ore 7.30, rientro ore 19.30. Il costo è di € 50

859 – Cimitero Monumentale di Milano

Martedì 27 settembre. Pomeriggio.

Per l’altissimo valore artistico di sculture, tombe, edicole funerarie e altre opere presenti al suo interno, il Cimitero monumentale di Milano è un vero e proprio “museo a cielo aperto”, tra i più artisticamente e storicamente importanti d’Italia, La sepoltura al Monumentale divenne nel corso degli anni una forma importante di rappresentanza sociale, soprattutto dopo l’istituzione (1895) delle sepolture perpetue che, garantendo una permanenza nel tempo dell’edificazione di una tomba di famiglia, diede slancio all’attività di grandi architetti, scultori e artisti che nel tempo hanno reso il cimitero un campionario significativo degli stili e delle testimonianze artistiche che si sono avvicendate dall’ Ottocento in avanti.

Accompagna Veronica Zimbardi e guide locali.

Partenza ore 14, rientro ore 19. Il costo è di € 30

860 – Castelli nella collina di Parma: Torrechiara, Montechiarugolo e duomo di Fidenza

Martedì 4 ottobre. Giornata intera

Al mattino visiteremo il castello di Torrechiara, somma creazione quattrocentesca su committenza di Pier Maria Rossi. Il suo cuore artistico è costituito dalla Camera d’oro, studiolo del Rossi e luogo di celebrazione del suo amore per Bianca Pellegrini. Nel pomeriggio sarà la volta del castello di Montechiarugolo. Costruito sui resti di un vecchio nucleo duecentesco distrutto nel 1313, il castello mostra l’impronta quattrocentesca conferitagli da Guido Torelli, condottiero dei Visconti e insignito del feudo di Montechiarugolo nel 1406. Successivamente, nel corso del ‘500, quando il castello venne visitato da illustri ospiti come Papa Paolo III e il re di Francia Francesco I, Pomponio Torelli umanista e letterato, gli diede nuovo splendore chiamandovi artisti e pittori dell’epoca. A completare la giornata faremo una sosta presso il duomo di Fidenza, una spettacolare costruzione romanica che mostra sulla facciata preziosi bassorilievi e statue di scuola antelamica, tappa fondamentale per gli antichi pellegrini della via Francigena.

Accompagna Diego Furgeri. Partenza ore 7.30, rientro ore 20 Il costo è di € 50

861 – Da S. Vittore di Brembate Sotto a Crespi d’Adda lungo la confluenza di Adda e Brembo

Martedì 11 ottobre. Pomeriggio. Mezzo proprio.

La visita guidata comincia alla Chiesa di S. Vittore a Brembate Sotto che conserva intatta la grotta dove si era nascosto il santo in fuga dalle persecuzioni di Massimiano nel 303 dC. (40 minuti). Poi, lungo un bel percorso in piano, per stradine e sentieri arriviamo alla confluenza del fiume Brembo con il fiume Adda. Proseguiamo lungo il sentiero fino al Cimitero di Crespi d’Adda (50 minuti). Qui ci ritagliamo il tempo per attraversare in esterno il Villaggio Operaio, Sito dell’Unesco dal 1995 (60 minuti). Nei pressi del punto panoramico è possibile prendere un caffè. Chiudiamo l’anello rientrando per la strada del paese. (30 minuti).

Accompagna Sonia Gervasoni. Ore 14 parcheggio del cimitero all’incrocio tra via U. Foscolo e via G. Marconi).

Il costo è di € 13. Offerta per la chiesa di € 2 o 3 da consegnare in loco.

862 – Verso le Alpi retiche: Piuro e Chiavenna

Martedì 18 ottobre. Giornata intera.

Salendo dalla pianura ai passi delle Alpi retiche giungeremo a Cortinaccio di Piuro per visitare palazzo Vertemate Franchi, una villa rinascimentale nel cuore delle Alpi, ricca di affreschi ed intarsi lignei, con giardino all’italiana, peschiera, cappella, brolo, in cui ben si coniugavano otium e reddito. Raggiungeremo le vicine cascate di Acquafraggia nella riserva naturale. A Chiavenna vedremo l’antico fonte battesimale  (1156), la collegiata di S.Lorenzo e il museo del tesoro, con la preziosissima “Pace di Chiavenna” (XI sec)e il borgo storico.    Sulla strada del ritorno ci fermeremo nell’antico borgo di   Corenno Plinio, dove vedremo le arche Andriani presso la chiesa di S.Tommaso di C. e il castello.

Accompagna Anna Nasi. Partenza ore 7.30 rientro 20 circa. Il costo è di € 40. Offerta per le chiese di € 2 o 3 da consegnare in loco.

863 – Convento dei Neveri

Venerdì 28 ottobre. Pomeriggio. Mezzo proprio.

Partiamo da Morengo e con sentiero in piano sul fiume Serio arriviamo a Bariano. Percorso di sola andata (4 km) della durata di 60’. Pianura, acciottolato. Lì avremo la possibilità di visitare presso il Convento dei Neveri un complesso da poco restaurato, che conserva all’interno molte testimonianze di epoche diverse a partire dal periodo romano fino ai giorni nostri. E poi, spettacolare, un cimitero longobardo con le tombe a vista. Rientro per la stessa strada sul fiume.

Accompagna Sonia Gervasoni. Appuntamento alle 14.00 al parcheggio gratuito del cimitero di Morengo.

Il costo è di € 13. Offerta per la chiesa di € 2 o 3 da consegnare in loco.

864 – Martinengo con la chiesa dell’Incoronata

Martedì 8 novembre. Pomeriggio.

Il centro storico del paese è un limpido esempio di borgo medievale, nel quale si sono fuse le architetture dei secoli successivi, senza snaturarne l’anima originale. Il Monastero dell’Incoronata fu edificato per volere del condottiero Bartolomeo Colleoni; all’interno si possono ammirare numerosi affreschi tra cui spiccano quelli secenteschi di Pietro Baschenis.

Accompagna Elisabetta Cassanelli. Partenza ore 14, rientro ore 18.30. Il costo è di € 20. Offerta per la chiesa di € 1 o 2 da consegnare in loco.

il costo comprende autobus e guide locali

865 – Bergamo. Palazzo Moroni. Chiesa di sant’Andrea e san Michele al pozzo bianco

Mercoledì 23 novembre

Torniamo a vedere tre gioielli della nostra città alta. Palazzo Moroni acquisito dal FAI e recentemente restaurato con i suoi splendidi affreschi e i dipinti di Moroni e Previtali. La chiesa di sant’Andrea con un capolavoro del Moretto e la chiesa di san Michele al pozzo bianco con gli affreschi di Lorenzo Lotto. Massimo 25 iscritti.

Accompagna Elisabetta Cassanelli. Ritrovo alle 14.30 davanti a palazzo Moroni in via Porta Dipinta. Il costo è di € 20.

866 – Milano, Palazzo Reale. Mostra sul pittore Max Ernst

Martedì 6 dicembre. Pomeriggio.

 La prima retrospettiva in Italia di Max Ernst, pittore, scultore, incisore, poeta e teorico dell’arte. E’ stato uno dei più importanti esponenti del Surrealismo, profondo conoscitore e visionario interprete della storia dell’arte, della filosofia e della scienza. Più di duecento le opere, alcune mai esposte prima in Italia, tra dipinti.  sculture, disegni, incisioni, libri, gioielli provenienti da musei, fondazioni e collezioni private internazionali.

Accompagna Veronica Zimbardi. Partenza alle 13.30, rientro alle ore 19 circa. Il costo è di € 50.

867 – Milano, Palazzo Reale. Mostra Hieronimus Bosch e il mondo mediterraneo

Martedì 20 dicembre. Pomeriggio

 La mostra intende illustrare il successo di Bosch quale creatore di visioni fantastiche in relazione alle tendenze del collezionismo del tempo. Legami importanti con l’arte di Bosch si possono infatti cogliere in opere di primissimo piano, tra gli altri, di Tiziano, El Greco, Savoldo. La mostra offrirà dunque per la prima volta al pubblico italiano ed internazionale l’opportunità di familiarizzare col ruolo di Bosch all’apice del cosiddetto “anti-Rinascimento” che aveva preso piede in Europa.

Accompagna Veronica Zimbardi e guide locali. Partenza alle 13.30, rientro alle ore 19 circa. Il costo è di € 50.