Padri e figli – Ivan Sergeevič Turgenev.

La letteratura russa dell’Ottocento, in particolare nel romanzo, segna uno dei vertici assoluti dell’arte. Tra le ragioni che ne spiegano la folgorante parabola vanno segnalate l’esigenza di scuotere l’arretratezza socio culturale, l’ansia innovatrice, la sterminata ricchezza del patrimonio popolare, le tensioni che minavano nel fondo una società in disfacimento. Ci addentreremo nella scoperta/riscoperta di ogni romanzo attraverso la contestualizzazione storico-letteraria, la sintesi e, soprattutto, la lettura e il commento delle pagine più belle. Saranno compagni di viaggio gli splendidi sceneggiati RAI degli anni ’60, brani di musica russa e incantevoli squarci

3 pensieri riguardo “Padri e figli – Ivan Sergeevič Turgenev.

  • 21/08/2020 in 12:39
    Permalink

    Applausi, molto interessante, ma le voci in sottofondo disturbano.

    Rispondi
  • 25/08/2020 in 17:32
    Permalink

    Anche per me è stato un piacevole ascolto però molto disturbato dalle voci e dai rumori sottofondo.
    Altra cosa che si potrebbe fare è quella di abbinare la voce della lettura al volto di chi legge, non è sincronizzato.
    Grazie

    Rispondi
  • 25/08/2020 in 18:45
    Permalink

    Interessante ed espressiva la lettura da parte del prof Pagani , ma le chiacchiere di sottofondo disturbano.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *