5. Parrocchiale della Natività di Maria – Gandellino, frazione Gromo S. Marino – D. Franchi

Scheda a cura del docente Dario Franchi

Architettura: la struttura quattrocentesca, ancora evidente, è stata successivamente restaurata e ampliata nei secoli XVIII e XIX.
Dipinti: Affreschi dei secoli XV, XVI, XVII stratificati e non completamente portati alla luce.
Sculture: Stucchi barocchi nel presbiterio

L’edificio
In bella posizione, mostra la successione di arcate del portico davanti alla facciata a capanna a chi passa lungo la strada provinciale. All’origine affiancato da un antico convento di monache benedettine, è stata restaurato, ampliato e parzialmente modificato nel ‘700 e nella seconda metà dell’800. L’interno è a tre navate separate da colonne con archi ribassati. Sono leggibili le tracce di alcune modifiche avvenute nei secoli: incastri di archi e finestre murate. Armoniosa e rustica nello stesso tempo, questa architettura conserva i caratteri di un edificio medievale. L’interno è ricco di opere di valore.

Il presbiterio
Di forma quadrata la zona absidale. Una ancona cinquecentesca, collocata sulla parete di fondo, ci mostra un Cristo trionfante, dalla bella anatomia, che risorge davanti a un orifiamma dorato. Intaglio ligneo di notevole fattura con ai piedi due angeli barocchi portacandelabro, anch’essi in legno dipinto in oro e argento. A destra e a sinistra nella parte alta, dipinti su dodici tele dei primissimi anni del ‘700, i dodici Apostoli, mentre tutta la volta presbiteriale è popolata da vivaci angeli in stucco di epoca barocca; in particolare, si apprezzi l’elegante Annunciazione, in alto e laterale all’ancona della Resurrezione. Affreschi settecenteschi nella volta presbiteriale con l’Assunzione della Vergine.

Le navate
I dipinti più antichi (‘400) si trovano lungo la navata sinistra. In particolare, sulle volte della seconda campata troviamo affrescati vari Santi con cartigli di gusto gotico, mentre nei sottarchi troviamo figure di Profeti e Sibille, dalle forme suggestive ed arcaiche. Sempre nella navata sinistra, sulla parete della controfacciata, un assorto Battesimo di Cristo settecentesco.
Nella navata centrale e in quella a destra troviamo vari episodi evangelici di artisti moderni del ‘900.
Nella sacrestia e nella parte alta nel sottotetto si possono vedere affreschi quattrocenteschi della parte più antica della chiesa, tra di essi un grande e solenne San Cristoforo, Sant’Antonio Abate. e una Vergine col Bambino.

INFO LOGISTICHE:
Denominazione esatta/insegna: CHIESA PARROCCHIALE DI SANTA MARIA NASCENTE – GANDELLINO, frazione di Gromo San Marino
(CONSULTABILE: https://www.valseriana.eu/arte-e-cultura/chiesa-di-santa-maria-nascente-gandellino/)
indirizzo esatto: via Bocchetta – Gandellino (frazione Gromo San Marino)
Dalla strada della Valle Seriana, all’uscita da Ponte Nossa svoltare a sinistra per Gromo. Dopo Gromo e Gandellino, alla frazione Gromo San Marino è visibile, sulla destra la chiesa parrocchiale. Per raggiungerla bisogna svoltare a sinistra e salire sul ponte che attraversa la strada provinciale.
telefono: ND
giorno e orari apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 17
costi di ingresso: nessun costo per l’ingresso
dove ritirare chiavi: non è necessario chiedere le chiavi

One thought on “5. Parrocchiale della Natività di Maria – Gandellino, frazione Gromo S. Marino – D. Franchi

  • 29/07/2020 in 07:16
    Permalink

    Grazie Dario per questa chicca, veramente
    Da visitare ne vale la pena

    Rispondi

Rispondi a Antonella Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *