Passerelle filosofiche – Sergio Gabbiadini

Quanto dura il passaggio di una modella in una sfilata di moda? da uno a tre minuti?

Questa è una “passerella filosofica”. In una esposizione essenziale, chiara, e secondo una sequenza storica, filosofi noti si affacciano per catturare l’attenzione nella durata di una modella/ di un modello in sfilata. Chi guarda ai lati osserva, annota, confronta … per un po’ pensa.

Proponiamo una sezione del sito dedicata a queste “passerelle filosofiche” nella quale, a cadenza settimanale, viene presentato un filosofo nello spazio di una sola pagina con un linguaggio introduttivo: si legge in tre minuti, lancia un metodo-tema. Sfileranno, dunque, trenta filosofi (dall’inizio a oggi) che ci accompagneranno per tutta la durata dell’anno accademico.  

Sapere di non sapere.. – Quantum di Benessere -Sharing about Life

5 pensieri riguardo “Passerelle filosofiche – Sergio Gabbiadini

  • 07/10/2020 in 14:38
    Permalink

    Un grande ringraziamento al Prof Gabbiadini, per la generosità a condividere queste “guide” su cui fare riflessioni sui temi che restano di grande attualità.

    Rispondi
  • 07/10/2020 in 14:55
    Permalink

    Rivedo con grande piacere su queste pagine il nome del prof. Gabbiadini e mi accingo ad affrontare il nuovo materiale di studio. Chissà quando sarà possibile il mitico e temuto laboratorio!

    Rispondi
  • 14/03/2021 in 16:31
    Permalink

    Sono grato al professor Gabbiadini, ma anche a tutto l’instancabile staff di TU, per gli sforzi, gli stimoli e le idee per aiutarci a sopportare e a superare questo naufragio della socialità curiosa. Spero che le mie sinapsi, messe a dura prova (meglio: a duro riposo) dalla lunga vacanza, accettino di venir disturbate e si accingano a rimettersi al lavoro. Auguro lo stesso a tutti i miei compagni di scuola, di classe e di banco.
    Andrea

    Rispondi
  • 16/03/2021 in 15:44
    Permalink

    Sono contenta di ritrovare la voce del professor Gabbiadini nelle prospettive a cui i suoi schemi aprono.

    Rispondi
  • 13/04/2021 in 15:06
    Permalink

    Frequentare i corsi di : T. U. è come sentire il calore di un’abbraccio fraterno che, rafforza il desiderio di rinnovare la quotidianità.
    L’incontro con i Docenti e le persone desiderose di aggiornare la propria conoscienza, è uno stimolo gratificante che, aumenta l’ottimismo e la speranza in un prossimo, Migliore Futuro.
    Marisa

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.